Strudel di Pere e Cioccolato Leggero

6 Giu 2024 - Dolci, Ricette

Strudel di Pere e Cioccolato Leggero

Lo strudel di pere e cioccolato leggero è un dolce delizioso, abbastanza veloce da fare e non troppo pesante, perfetto per il pranzo della domenica o se avete ospiti a cena. Volendo potete chiudere lo strudel con un intreccio decorativo che vi porterà via un po’ di tempo (soprattutto per capire come fare, all’inizio, ma vi assicuro che è più difficile da spiegare che da fare e che una volta capito il meccanismo sarà facilissimo e andrete in automatico), ma molto bello (ve lo metto nel procedimento). Ma se invece vi scocciate di farlo, come me, potete semplicemente optare per la chiusura semplificata e andrà bene lo stesso, perché il ripieno sarà comunque deliziosamente dolce e cremoso e la sfoglia sempre friabile e croccantina 😉

Ingredienti

(per circa 6-8 porzioni)
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (anche vegana)
350 g di pere (meglio pere Williams) (sono circa 2-3 pere)
75 g di gocce di cioccolato fondente (o tavoletta da tritare grossolanamente)
25 g di granella di mandorle o mandorle a lamelle (o intere da tritare)
1/2 cucchiaino di cannella oppure ABBONDATE 🙂
1/4 di cucchiaino di zenzero (opzionale)
latte (di qualsiasi tipo) per spennellare
zucchero di canna x spolverare (facoltativo)

Procedimento

Unite in una ciotola le pere a fettine sottili, le gocce di cioccolato, le mandorle, la cannella e lo zenzero e mescolate.
Srotolate la pasta sfoglia e disponetela sulla sua carta forno sulla teglia, quindi procedete con ripieno e chiusura.

Per la chiusura semplice: distribuite il ripieno sulla sfoglia lasciando liberi 3-4 cm lungo tutti i bordi.
Ripiegate poi i bordi liberi sul ripieno (in questo modo il ripieno non dovrebbe fuoriuscire), quindi arrotolate delicatamente partendo dal lato corto e sigillate i bordi premendoli tra di loro.

Per l’intreccio decorativo: dividete idealmente la sfoglia in 3 parti nel senso della lunghezza.
Praticate sui 2 terzi laterali dei tagli obliqui, creando delle strisce di circa 1 cm.
Distribuite nel terzo centrale (quello integro) la farcitura, quindi portate sul ripieno le strisce di sfoglia laterali, una alla volta, alternando i 2 lati (quindi partite da una estremità e portate verso il centro prima una striscia da sinistra, poi da destra, poi un’altra da sinistra, un’altra da destra e così via).

Spennellate con poco latte, spolverate con lo zucchero di canna e cuocete per circa 30 minuti o fino a doratura a 200°C, in forno statico già caldo, quindi sfornate e lasciate raffreddare.

Consigli

Potete omettere o variare gli aromi a piacere (esempio: la buccia di arancia o mandarino grattugiata ci starebbe benissimo, secondo me).
Potete aggiungere sulla superficie, oltre allo zucchero di canna, anche qualche mandorla a lamelle.
Io vi ho proposto la ricetta semplicemente come dessert, ma in realtà, essendo un dolce tutto sommato abbastanza leggero, mettendoci una fonte di proteine vicino (esempio: cappuccino proteico, frosting allo yogurt, semplice yogurt greco…) potreste sfruttarlo anche per colazione o spuntino 😉

Conservazione

Secondo me lo strudel pere e cioccolato dà il suo meglio appena fatto (ovviamente senza ustionarvi, deve essere almeno tiepido se non freddo), ma potete conservarlo per un paio di giorni.
Eventualmente, potete prepararlo in anticipo, congelarlo prima della cottura e cuocerlo all’occorrenza, direttamente da congelato.

 


Lascia un commento